Crea sito
Archive | HOME RSS feed for this section

Tifosi olandesi devastano Roma, all’Olanda il premio fair play UEFA!

Quasi un paradosso, ma i fatti del febbraio di quest’anno che hanno visto Roma alle prese con un folto gruppo di Lanzichenecchi tifosi del Feyenoord 36 ore prima della partita di Europa League Roma – Feyenoord è valso il premio fair play UEFA (“correttezza”) all’Olanda calcistica assegnato dall’Uefa.

Read More Commenti disabilitati su Tifosi olandesi devastano Roma, all’Olanda il premio fair play UEFA!

Isis: di chi è la colpa?

Isis, Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria: la responsabilità dell’Occidente nella genesi del mostro. Chi è senza peccato, scagli la prima bomba..

Read More Commenti disabilitati su Isis: di chi è la colpa?

Italia figli e figliastri #1

Come si suol dire: figli e figliastri. Ma può uno Stato fare figli e figliastri? Sì. Italia figli e figliastri #1

Read More Commenti disabilitati su Italia figli e figliastri #1

Caso Greta e Vanessa: il “riscatto” si paga oppure no? Tra polemiche e regole

In casi analoghi a quello di Greta e Vanessa, cosa dice l’ordinamento e la prassi internazionale sul “prezzo” della libertà? Il riscatto si paga o non si paga? Molto si è detto, ma poco è stato spiegato. Cose che sembreranno banali, ma è opportuno puntualizzare: perché, per principio, un riscatto a seguito di sequestro di persona non va pagato?

Read More Commenti disabilitati su Caso Greta e Vanessa: il “riscatto” si paga oppure no? Tra polemiche e regole

Greta e Vanessa, le parole inappropriate (nel dubbio) di Gentiloni

Greta e Vanessa sono state liberate. Tuttavia, al netto della sterile diatriba sull’avvenuto o meno pagamento del riscatto, il Governo ha perso un’occasione per esortare, in ogni caso, alla responsabilità. di Duccio Greta e Vanessa,  le due ventenni – partite per la Siria, stando ad alcune eloquenti ricostruzioni, per sostenere i combattenti islamici jihadisti anti-Assad – sequestrate dagli estremisti […]

Read More Commenti disabilitati su Greta e Vanessa, le parole inappropriate (nel dubbio) di Gentiloni

Essere o non essere Charlie Hebdo?

L’identificazione con Charlie Hebdo e con il suo discutibile modo di fare satira è veramente necessaria per aborrire e deprecare la vile azione stragista e sostenere la libertà di espressione? O fa solo tendenza?

Read More Commenti disabilitati su Essere o non essere Charlie Hebdo?

La strage del Charlie Hebdo e la deriva isla-estremista

L’estremismo islamico incalza l’Occidente e la strage del Charlie Hebdo non è altro che un modo per lanciare un messaggio forte e chiaro. di Duccio Il 7 gennaio 2015 è destinato a scalfire le pagine di storia francese ed europea: un commando di estremisti islamici (tra loro, chi ha sostenuto di appartenere all’Isis chi al Al-Qaida) attacca la […]

Read More 1 Comment

Omaggio alla donna…

Per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, un brevissimo pensiero ed una esortazione..

Read More Commenti disabilitati su Omaggio alla donna…

Femen in Piazza San Pietro: metafora dell’ipocrisia Italiana

Le Femen simulano la masturbazione col crocifisso in Piazza San Pietro? Si può soprassedere: non abbiamo mica insultato la cultura di altri popoli

Read More 1 Comment

Stefano Cucchi: è Stato Nessuno

Chi ha ucciso Stefano Cucchi? Ovvio: nessuno! O “Nessuno”? Allora, chi è Nessuno? Oppure il suo assassino è Stato-Nessuno?

Read More 4 Comments

Israele: servita la strumentalizzazione anti palestinese

Un classico esempio di manipolazione/strumentalizzazione dell’informazione funzionale a deviare l’attenzione su altri problemi o presunti tali. Così i crimini di guerra di Israele contro i Palestinesi assumono un’altra e diversa connotazione

Read More Commenti disabilitati su Israele: servita la strumentalizzazione anti palestinese

AAA: cercasi uno Stato che faccia lo Stato

Di fronte alle manifestazioni di un capo ultras non si comprende se una partita debba giocarsi o meno: il pericolo di un messaggio negativo, per cui lo Stato rimane inerte di fronte ai disordini di Duccio In un passato assolutamente non troppo remoto impazzava tra i media la notizia sulle trattative Stato-mafia, su come presumibilmente uno […]

Read More Commenti disabilitati su AAA: cercasi uno Stato che faccia lo Stato

Quando la sobrietà diventa scandalo

E la normalità fa più rumore del paradosso. Come la sobrietà di quel panino del papa a Lampedusa

Read More Commenti disabilitati su Quando la sobrietà diventa scandalo

L’Italia brucia tra disegni di legge ad personam, contra personam e cospirazionismo

Tra disegni di legge ad personam, contra personam e cospirazionismo non si comprende come si deve sperare per il meglio. E tutti gli schieramenti politici hanno messo il proprio, nessuno escluso.

Read More Commenti disabilitati su L’Italia brucia tra disegni di legge ad personam, contra personam e cospirazionismo

Un referendum sull’Ue e sull’Euro? Tutte fandonie (e disinformazione)

Unione europea, Eurozona e referendum per uscirne: mala fede o incompetenza rappresentare come possibile qualcosa che la Costituzione non permette? Un referendum sull’Ue nell’era della disinformazione

Read More Commenti disabilitati su Un referendum sull’Ue e sull’Euro? Tutte fandonie (e disinformazione)

Giulio Andreotti: luci (acclamate) e ombre (conclamate) di una enigmatica figura

Indubbio definire la figura di Giulio Andreotti quale momento storico imprescindibile per comprendere l’Italia repubblicana, una comprensibilità deficitaria di ciò che ha portato con sè e (forse) ormai irrecuperabile.

Read More 1 Comment

Un governo di larghe intese: forse un ritorno alla responsabilità? (Rubrica Elezioni politiche 2013 – #11)

Dopo anni di contrapposizioni tra maggioranza celatamente dispotica e opposizione inutilmente ostruzionista, un governo di larghe intese che coinvolge tutti quelli che si sono messi a disposizione. Dopo i buoni propositi ed i giusti presupposti, si attendono i fatti..

Read More Commenti disabilitati su Un governo di larghe intese: forse un ritorno alla responsabilità? (Rubrica Elezioni politiche 2013 – #11)

Giorgio Napolitano: un Quirinale bis che scotta

Giorgio Napolitano, ossia “Re Giorgio dei due mandati”: un atto di responsabilità nel contesto più nero della storia italiana dal Secondo conflitto mondiale.

Read More Commenti disabilitati su Giorgio Napolitano: un Quirinale bis che scotta

Silenzio su quelle 18 teste umane sequestrate

Un fatto di cronaca di cui non è stato detto nulla se non il 16 ed il 17 gennaio 2013: come il sequestro di 18 teste umane passa inosservato.

Read More 2 Comments

Ancora sul Muos: un passo avanti e uno indietro

La revoca delle autorizzazioni per la prosecuzione dei lavori per la costruzione del Muos è arrivata. Ma, come se non bastasse il silenzio eloquente degli americani, ci si mette l’assessore Zichichi ad alimentare le difficoltà.

Read More Commenti disabilitati su Ancora sul Muos: un passo avanti e uno indietro

Tifosi olandesi devastano Roma, all’Olanda il premio fair play UEFA!

Quasi un paradosso, ma i fatti del febbraio di quest’anno che hanno visto Roma alle prese con un folto gruppo di Lanzichenecchi tifosi del Feyenoord 36 ore prima della partita di Europa League Roma – Feyenoord è valso il premio fair play UEFA (“correttezza”) all’Olanda calcistica assegnato dall’Uefa.

Isis: di chi è la colpa?

Isis, Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria: la responsabilità dell’Occidente nella genesi del mostro. Chi è senza peccato, scagli la prima bomba..

DAL WEB: Sergio Mattarella, chi è il nuovo Presidente della Repubblica – Il Fatto Quotidiano

DAL WEB: Sergio Mattarella, chi è il nuovo Presidente della Repubblica – Il Fatto Quotidiano

Italia figli e figliastri #1

Come si suol dire: figli e figliastri. Ma può uno Stato fare figli e figliastri? Sì. Italia figli e figliastri #1

Caso Greta e Vanessa: il “riscatto” si paga oppure no? Tra polemiche e regole

In casi analoghi a quello di Greta e Vanessa, cosa dice l’ordinamento e la prassi internazionale sul “prezzo” della libertà? Il riscatto si paga o non si paga? Molto si è detto, ma poco è stato spiegato. Cose che sembreranno banali, ma è opportuno puntualizzare: perché, per principio, un riscatto a seguito di sequestro di persona non va pagato?

Greta e Vanessa, le parole inappropriate (nel dubbio) di Gentiloni

Greta e Vanessa sono state liberate. Tuttavia, al netto della sterile diatriba sull’avvenuto o meno pagamento del riscatto, il Governo […]